Vincenzo Nibali, il Giro di Lombardia 2022 e una Wilier 0 SLR tributo alla carriera

Lo sanno tutti. Vincenzo Nibali è una leggenda nata dalle sue grandi vittorie. Un Tour de France, due Giri d’Italia, una Vuelta a España, una Milano Sanremo, due Giri di Lombardia, due Campionati Italiani, due Tirreno – Adriatico e sette podi nei tre Grandi Giri. Più decine e decine di vittorie su tutte le strade del ciclismo.

Il Giro di Lombardia 2022 sarà la sua ultima gara da corridore professionista, al termine d’una stagione in cui è riuscito ancora a esaltare i tifosi durante il Giro d’Italia 2022.

“Ero sul Passo Fedaia. La gente incitava forsennatamente i migliori, ma poi, all’improvviso, ho sentito un’ovazione tremenda, cento volte superiore alle altre e, in fondo alla strada, è apparso Vincenzo Nibali”.

Vincenzo durante i suoi ultimi 257 chilometri agonistici passerà in mezzo al meritato tripudio sul Santuario della Madonna del Ghisallo e per due volte sul Colle del San Fermo, portando con sé tutto ciò che di grande ha rappresentato per il ciclismo.

“Certo, mi rendo conto che il Giro di Lombardia 2022 è la mia ultima corsa, ma l’unica cosa di cui mi preoccupo in questo momento è di essere in condizione per onorare come si deve una Classica Monumento. Però, non posso negarlo, penso un poco anche al giorno dopo. So che passerò per l’ultima volta in corsa sul Ghisallo e immagino anche l’ultimo sguardo che darò alla mia bicicletta appena superato il traguardo di Como. L’ultima bicicletta da corridore professionista”.

E Wilier Triestina non poteva lasciar trascorrere questi 257 chilometri senza testimoniare l’infinito ringraziamento di chi ama questo sport.
La speciale livrea della Wilier 0 SLR creata apposta per l’occasione contiene tutti i colori e i numeri della sua carriera: il blu, che è il colore dell’inesauribile affetto del suo fan club di Messina. Il giallo, che è la tinta dell’agognata maglia che tutti, dall’edizione del 1919 del Tour de France, desiderano indossare. Il rosa e il rosso: i simboli del Giro d’Italia e della Vuelta a España. Osservando con attenzione si potranno poi scovare tante stelle quanti i numeri dei giorni in cui Vincenzo ha indossato il simbolo del primato nei grandi giri.

Un’autentica bicicletta celebrativa per chi ha rappresentato così tanto per così tanti appassionati di ciclismo.
Andrea Gastaldello, presidente di Wilier Triestina: “Non potevamo lasciar sfumare una simile occasione senza testimoniare quanto è stato importante per il ciclismo Vincenzo. Il lavoro del costruttore di biciclette è senza dubbio tecnico, ma anche nella tecnica traspaiono i sentimenti di chi si applica su un progetto, perciò abbiamo – praticamente tutti in Wilier Triestina – deciso di omaggiare Vincenzo Nibali con una particolare livrea che esprimesse, oltre che la sua carriera di successo, anche il nostro senso di gratitudine per averci così tanto emozionato lungo la strada.
La Wilier 0 SLR su cui pedalerà il suo ultimo Giro di Lombardia è unica ed è anche la nostra grande testimonianza d’affetto, espressa attraverso ciò che noi riteniamo di saper fare meglio. Una bicicletta”.